Il Festival del Disegno 2020

La quinta edizione del Festival del Disegno è accompagnata dalla simpatia e dai colori dei personaggi creati dalla matita di Guido Scarabottolo: il popolo del disegno, grandi e piccoli, tutti insieme, tutti diversi e tutti liberi di esprimersi ciascuno a suo modo.
Perché il disegno è libertà di segno, di colore, di gesto, di pensiero oltre che di espressione e l’edizione di quest’anno è un invito a far volare fantasia, creatività e ispirazione.

Tra workshop d’artista per un pubblico più adulto e i laboratori creativi per i più piccoli, il Festival è cresciuto negli anni da Milano a tutta l’Italia grazie all’adesione di biblioteche, musei, scuole, associazioni culturali, tutti insieme per promuovere l’arte del disegno.

Stiamo preparando il calendario degli appuntamenti su tutto il territorio nazionale, fervono i preparativi per la nuova edizione 2020.




"Sei anni fa ho creato in Italia il Festival del Disegno, con l’aiuto dei colleghi Fabriano, di tantissimi docenti e artisti in tutta Italia, da Aosta alla Sicilia , della Onlus inglese Big Draw, di partner speciali come Pleiadi e la Direzione e team del Castello Sforzesco di Milano.
Il Festival è gratuito per tutti i partecipanti, crea lavoro, ed è sostenuto economicamente da privati e pubblico in una fruttuosa e affettuosa collaborazione. Lavoriamo al Festival del Disegno da anni per raggiungere tutti, adulti e bambini, giovani e anziani, con lo scopo di tenere allenate le nostre mani, occhi e menti, con uno straordinario esercizio di riflessione e osservazione (chiamatelo pure mindfulness, non cambia niente), di immaginazione e libertà consentito da una matita, un foglio e una persona.

Il disegno permette di concentrarsi sul presente, di riconoscere il mondo intorno a noi o creare mondi nuovi. Mai come adesso ci sembra importante questo esercizio. Disegniamo! è il grido che lanciamo, insieme a Guido Scarabottolo che illustra quest’anno il Festival. Per far correre la matita sul grande spazio del foglio, per dare spazio alle idee, per inventare e imparare."


Chiara Medioli
Presidente - Fondazione Fedrigoni Fabriano